PART-TIME AGEVOLATO PER CHI È VICINO ALLA PENSIONE

PolettiI lavoratori del settore privato con contratto a tempo indeterminato ed orario pieno, che possiedono il requisito contributivo minimo per la pensione di vecchiaia (20 anni di contributi) e che maturano il requisito anagrafico entro il 31 dicembre 2018, potranno concordare col datore di lavoro il passaggio al part-time, con una riduzione dell’orario tra il 40 ed il 60%, ricevendo ogni mese in busta paga, in aggiunta alla retribuzione per il part-time, una somma esentasse corrispondente ai contributi previdenziali a carico del datore di lavoro sulla retribuzione per l’orario non lavorato. È quanto prevede il decreto firmato dal ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, che disciplina le modalità di riconoscimento del part-time agevolato, introdotto da una norma contenuta nella legge di stabilità 2016: una misura sperimentale che intende promuovere un principio di ‘invecchiamento attivo’, ovvero di uscita graduale dall’attività lavorativa.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

IOLAVORO: 11 MESTIERI IN GARA

Ragazze che truccano loro coetanee, giovani che riparano motori, altri che si danno da fare ai fornelli o sono alle prese con torte e pasticcini mentre, accanto a loro, c’è

BOERI: SULL'ASSISTENZA SERVE UN INTERVENTO ORGANICO

“Penso che sia importante che si vada su un intervento organico sul tema dell’assistenza”. Lo ha detto il presidente dell’Inps, Tito Boeri, intervenendo ieri sera alla presentazione del calendario della

SCUOLA: MIUR, FIRMATO CONTRATTO INTEGRATIVO MOBILITÀ 2016-2017

È stata firmata questa mattina al Miur la versione definitiva del contratto integrativo con il quale sono definite le regole della mobilità dei docenti e del personale scolastico per l’anno

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento