INPS: NEL 2015 BOOM VOUCHER +66%

image_pdfimage_print

inpsNel corso del 2015 sono stati venduti 115,1 milioni di voucher di importo nominale pari a 10 euro, con un incremento del 66% rispetto al 2014, a conferma di una diffusione sempre crescente del lavoro accessorio, anche grazie alle numerose modalità di distribuzione dei voucher (attualmente la modalità prevalente è attraverso il circuito dei tabaccai). A comunicarlo è l’Inps con l’aggiornamento 2015 dell’Osservatorio statistico sul Lavoro accessorio, retribuito con i buoni lavoro (voucher) ricordando che, da agosto 2008, mese di inizio della vendita dei voucher in occasione della sperimentazione per le vendemmie al 31 dicembre 2015, risultano complessivamente venduti 277,2 milioni di voucher di importo nominale pari a 10 euro.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CIG A POMIGLIANO

Anticipo della cassa integrazione per gli operai dello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco, in seguito ad alcuni problemi di fornitura, secondo fonti sindacali dei metalmeccanici. Il segretario regionale della Fim auto,

Jobs act autonomi e Smart working

L’entrata in vigore del Jobs act degli autonomi e del lavoro agile, datato 14 giugno, con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, inserisce nel nostro ordinamento giuridico delle protezioni sociali e

RENZI SU IVA

Prendo l’impegno per voi irrinunciabile per la crescita nel 2017 di non aumentare l’Iva. Ma l’Iva non si tocca più dal 2013, le clausole non sono mai state toccate dal nostro

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento