Le imprese che sono in Cigs e chmee intendono licenziare in tutto o in parte il personale già i trattanto salariale straordinario, cosa debbono fare?

image_pdfimage_print

Debbono aprire la procedura di mobilità secondo le indicazioni fornite dall’art. 4 della legge n. 223/1991.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 443 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Un’azienda chiede la possibilità di variare ad un apprendista la mansione nel corso del periodo formativo. A questo punto ci chiedevamo quali adempimenti l’azienda deve predisporre perché la variazione non comporti alcun rischio per l’azienda e per il lavoratore.

Ritengo che la modifica possa avvenire esclusivamente rivedendo il Piano formativo individuale previsto per l’apprendista e semprechè il periodo di apprendistato già fruito non sia “evidente”. Dopodiché, per avere un imprimatur

I tirocini curriculari prevedono l’obbligo di una indennità di prestazione per il ragazzo?

Né la legge, né la normativa regionale prevede l’obbligo di corrispondere una indennità per i tirocini curriculari che, ricordo non essere rapporti di lavoro ma utilizzati quale periodo di alternanza

Quali sono i termini per impugnare un licenziamento che ritengo illegittimo?

A norma dell’articolo 6 della legge 604/1966 il licenziamento deve essere impugnato a pena di decadenza entro 60 giorni dalla ricezione della sua comunicazione in forma scritta. L’impugnazione è inefficace se non è seguita, entro il

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento