CGIL-CISL-UIL SU POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

image_pdfimage_print

sindacati-confederaliSi è svolta ieri, a Roma, presso l’Auditorium di via Rieti, un’iniziativa nazionale unitaria di Cgil, Cisl e Uil sulle politiche attive del lavoro, dal titolo ‘Rete dei servizi per il lavoro: proposte del sindacato confederale per qualificare politiche e servizi per il lavoro alla luce del decreto 150/15’. “L’appuntamento è stato importante innanzitutto perché, grazie all’impulso dei sindacati confederali, si è di fatto riunita per la prima volta la Rete dei servizi per il lavoro prevista dal decreto”, sostengono i segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil Serena Sorrentino, Gigi Petteni e Guglielmo Loy.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CONSULENTI LAVORO SU JOBS ACT

Un documento contenente le proposte di modifica ai decreti attuativi del Jobs Act. E’ quello presentato dal Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro in audizione presso la commissione Lavoro della

2 GIORNI CIG A POMIGLIANO

I lavoratori dello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco saranno in cassa integrazione dal 26 al 31 ottobre per un’ulteriore contrazione di domanda, che riguarda al 70% il  mercato della Panda,

Servizio civile: ad un anno dalla fine lavora un giovane su due

Dopo un anno dalla fine del servizio civile un giovane su due è occupato. In particolare, il 39,3% lavora e il 12,9% studia e lavora. Un altro 15,2%, invece, studia

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento