Quali sono i nuovi importi che l'azienda deve pagare in caso di licenziamento?

Quali sono i nuovi importi che l'azienda deve pagare in caso di licenziamento?
image_pdfimage_print

Il contributo, per l’anno 2016, è pari a 486,95 euro per ogni anno di lavoro effettuato, fino ad un massimo di 3 anni. La quota mensile è pari a 40,58 euro/mese.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 452 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Come sono cambiate le sanzioni in materia di appalto dopo il decreto sulle depenalizzazioni?

Questa è una sintesi sulle modifiche, previste dal Decreto depenalizzazione (D.Lgs. n. 8/2016), in materia di appalto: Ai fini della applicazione delle norme previste dall’articolo 29 del D.Lgs. n. 276/2003,

Per i contratti “ stagionali ” si applica il limite delle 5 proroghe ?

Sì, i contratti a tempo determinato stipulati durante il periodo della stagionalità, così come prevista dal DPR 1525/1963 o dalla contrattazione collettiva di riferimento, devono rispettare il limite delle 5

Nel caso di un lavoratore che utilizza i voucher sia con la disciplina vecchia che con quella nuova, pur avendo limiti economici diversi potrebbero essere cumulabili?

Ritengo di no in quanto trattasi di 2 norme diverse e la nuova norma (L. 96/2017) non richiama la precedente (DLvo 81/2015) quando parla di massimali.

2 Commenti

  1. Roberto
    aprile 08, 11:32 Reply

    Purtroppo, non essendoci disposizioni diverse, ritengo che il Ticket licenziamenti non possa essere ridotto in proporizione alla tipologia contrattuale e al numero di prestazioni effettuate nei 3 anni.

  2. RAG.R SERGIO
    aprile 08, 10:30 Reply

    GENTILMENTE, DOVREI PROCEDERE AD UN LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO
    DI UNA DIPENDENTE ADDETTA ALLE PULIZIE DELLO STUDIO CON CONTRATTO DI LAVORO INTERMITTENTE
    (SENZA DISPONIBILITA’ ALLA CHIAMATA) A TEMPO INDETERMINATO ASSUNTA IL 21/11/2009 CON PRESTAZIONE LAVORATIVA RESA NEL GIORNO DI SABATO DI TUTTE LE SETTIMANE CON ORARIO DI ORE 1,5 LA SETTIMANA
    CON UN TOTALE ORE 6,00 O 7,5 ORE ( A SECONDA I SABATI DI CALENDARIO) MENSILI.
    IL TICKET LICENZIAMENTO SO CHE DEVE ESSERE PAGATO PER OGNI ANNO DI LAVORO EFFETTIVO, FINO AD UN MASSIMO DI 3 ANNI ( ANCHE PART-TIME) OVVERO EURO 486,95 X 3 ANNI=EURO 1.460,85…NEL MIO CASO
    LAVORANDO SOLAMENTE 1,5 ORA LA SETTIMANA SEMBREREBBE ASSURDO VERSARE IL CONTRIBUTO DI EURO
    1.460.85 CONSIDERANDO L’ ORARIO SETTIMANALE…OPPURE VIENE CALCOLATO DIVERSAMENTE E QUANTO??
    IN ATTESA
    DISTINTAMENTE RINGRAZIA

Lascia un commento