CALL CENTER: BELLANOVA, PREMIALITÀ PER AZIENDE CHE RESTANO SU TERRITORIO

image_pdfimage_print

TeresaBellanova“Proporrò alle aziende committenti di premiare nei bandi quelle società che garantiranno anche la territorialità del servizio. Esigiamo da tutti il rispetto delle regole”. Lo dice in una nota Teresa Bellanova, viceministro allo Sviluppo economico, tornando sulla crisi del settore dei call center, sottolineando che ”ci sono tutte le condizioni per tutelare posti di lavoro nel settore dei call center, anche quelli di Almaviva, se ognuno farà la sua parte. Il governo si è mosso e continuerà a muoversi in tal senso. Gli strumenti legislativi ci sono. Faremo ancora di più”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

VOUCHER LAVORO 81 MILIONI

Prosegue la crescita sostenuta della vendita dei buoni lavoro: nei primi 9 mesi del 2015, si legge nell’Osservatorio sul precariato dell’Inps, sono stati venduti oltre 81 milioni di voucher per

LAVORO PER 20 IN ICT

Attivata in tutt’Italia la selezione di 20 giovani talenti Ict laureati in Ingegneria gestionale, Economia, Economia e commercio, o Statistica ad indirizzo aziendale e/o facoltà con indirizzi attinenti alla gestione

DEDURRE SALARI COLF

900 milioni per rendere totalmente deducibile il costo del lavoro domestico, facendo così emergere dai 250 ai 350 mila lavoratori in nero e consentendo alle famiglie, che in casa si

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento