SCIOPERI DA TRASPORTI A SCUOLA

image_pdfimage_print

scioperoGiornata di astensione dal lavoro in diversi settori, dai trasporti alla scuola. A livello nazionale, uno sciopero dei trasporti è stato proclamato da Cub-trasporti e riguarda, con modalità e orari diversi, il trasporto pubblico locale, con ripercussioni sulla circolazione di autobus, tram e metro. Della stessa sigla di base, insieme a Sgb, lo sciopero del personale del settore ferroviario (dalle 21.00 di ieri alle 21.00 di stasera). Nel trasporto aereo, stop in British Airways Italia indetto da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl-trasporti dalle 10 alle 14. Filt e Uilt hanno proclamato anche uno sciopero di piloti ed assistenti di volo di Mistral Air (dalle 14 alle 18). Nella scuola è il sindacato del personale Ata Feder-Ata ad aver proclamato lo stop nazionale. A questi si aggiunge lo sciopero generale nazionale delle categorie pubbliche e private indetto dai sindacati di base Cub, Si-Cobas, Usi-Ait, Sbm e Sgb.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

POLETTI SU LEGGE DELEGA TERZO SETTORE

“Un grazie al Senato che ha fatto compiere un altro passo importante a un provvedimento che punta, definendo un quadro di regole certe e senza intaccare il valore della pluralità

MARS: AMBIENTE LAVORO UNICO

Dagli uffici open space in cui gli associati lavorano fianco a fianco, senza distinzioni di carica o gerarchia, fino alla possibilità di portare gli animali al lavoro e l’opportunità di

Nuovi voucher, differenze per il settore agricolo

L’abrogazione dei voucher Inps 2017, è avvenuta per effetto del decreto legge n. 25 del 17 marzo 2017, che ha previsto l’abolizione degli articoli 48, 49 e 50 del Jobs

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento