Depenalizzazione dell’intermediazione illecita di manodopera [Cassazione]

cassazioneCon sentenza n. 10484/2016 la Corte di Cassazione penale ha affermato che per effetto della depenalizzazione, intervenuta con il decreto legislativo n. 8/2016, il distacco di personale, configuratosi come somministrazione illecita di manodopera non è più reato con la conseguenza che ai fini della determinazione della sanzione amministrativa gli atti vanno trasmessi alla Direzione territoriale del Lavoro nel cui ambito territoriale è stata commessa la violazione.

Inoltre, i giudici della Suprema Cassazione hanno precisato che essendo intervenuto il decreto legislativo n. 8/2016, non è più possibile l’applicazione della sanzione penale anche per quegli illeciti che si sono verificati prima del 6 febbraio 2016, a patto che il procedimento penale non sia già stabilito con provvedimento penale irrevocabile.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Cassazione: nullità per regolamento di cooperativa

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 18422, depositata il 20 settembre 2016, ha affermato la nullità del regolamento di una cooperativa che contenga al suo interno disposizioni derogatorie

Lavoratori stagionali: circolare su condizioni d’ingresso e soggiorno

Con la circolare n. 37 del 16 dicembre 2016, la Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali fornisce indicazioni in merito

Decreto legislativo n. 39/2014 : nuovi adempimenti per molti datori di lavoro

E’ passata, un po’ in silenzio (almeno per chi, quotidianamente, segue la materia del lavoro), la pubblicazione in  Gazzetta Ufficiale del Decreto legislativo n. 39/2014 , il quale, dando attuazione

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento