Editoriale

Editoriale 10309

Il licenziamento per eccessiva morbilità secondo il Tribunale di Milano [E.Massi]

Nello scorso mese di settembre la Cassazione, innovando un principio consolidato, sancì con la sentenza n. 18678/2014, la legittimità di un licenziamento per giustificato motivo oggettivo causato da eccessiva morbilità

Editoriale 39152

L’audizione del lavoratore dopo la contestazione disciplinare [E.Massi]

Uno dei momenti più importanti nella procedura disciplinare prevista dall’art. 7 della legge n.300/1970 e’ rappresentato dalla difesa del lavoratore in sede di audizione e dalla assistenza sindacale. Prima di

Editoriale 6670

La contestazione disciplinare nei licenziamenti dei neo assunti [E. Massi]

Le modifiche introdotte con l’art. 3 del Decreto Legislativo n. 23/2015 in materia di licenziamento disciplinare postulano, a mio avviso, alcune riflessioni relative ai contenuti della lettera di contestazione. Come

Editoriale 7403

La prescrizione dei crediti retributivi per gli assunti con contratto a tutele crescenti [E.Massi]

Un aspetto, strettamente correlato ai contenuti del D.L.vo n. 23/2015 ma poco “attenzionato” nei primi commenti degli operatori, è quello della prescrizione dei crediti retributivi dei lavoratori. Prima di entrare

Editoriale 6836

La tutela dei lavoratori inidonei nel decreto sulle tutele crescenti [E. Massi]

La disciplina della tutela reintegratoria totale per gli assunti a tempo indeterminato a partire dal 7 marzo 2015, prevista dall’art. 2 del D.L. n. 23/2015 nelle ipotesi di licenziamento nullo

Editoriale 7884

I contratti delle organizzazioni comparativamente piu’ rappresentative [E. Massi]

Con la sentenza n. 51 del 26 marzo 2015, la Corte Costituzionale è intervenuta su un problema che, da un punto di vista operativo, aveva creato alcune criticità nei rapporti

Editoriale 11023

Diritto al trattamento di NASpI in caso di licenziamento disciplinare e a seguito di accettazione dell’offerta conciliativa

La Direzione Generale per l’Attivita’ Ispettiva, molto tempestiva sull’argomento, ha risposto, con l’interpello n. 13 del 24 aprile, ad un quesito della CISL circa l’interpretazione da dare all’art. 3 del

Editoriale 9866

Questioni operative riguardanti lo schema di riordino dei contratti di lavoro [E. Massi]

La riflessione che segue è, soltanto, un piccolo contributo che mi sento di suggerire,  finalizzato, unicamente, ad eliminare alcune criticità operative contenute nello schema di riordino dei contratti di lavoro

Editoriale 4858

Rispetto della normativa anche per le agenzie comunitarie [E. Massi]

Attraverso la circolare n. 14 del 9 aprile 2015, indirizzata dalla Direzione Generale per l’Attività Ispettiva alle proprie articolazioni periferiche (direzioni interregionali e territoriali del lavoro), il Ministero del Lavoro

Editoriale 11841

Commercio: il contratto di sostegno all’ occupazione [E. Massi]

A volte, ritornano: cancellato dalla legge Fornero (legge n. 92/2012) il contratto di inserimento, già previsto dagli articoli 54 e seguenti del D.L.vo n. 276/2003, risorge, sotto altre vesti, attraverso

Editoriale 23481

La revoca del licenziamento per i vecchi ed i nuovi assunti [E. Massi]

L’art. 5 del D.L.vo n. 23/2015 tratta la questione della revoca del licenziamento in modo del tutto identico alla previsione normativa che concerne i lavoratori assunti prima del 7 marzo

Editoriale 11509

Il TFR in busta paga [ E. Massi ]

Dopo lunga attesa (più che altro sui “media”, atteso che quella dei diretti interessati – i lavoratori – non sembra che sia stata particolarmente spasmodica) è approdato, in Gazzetta Ufficiale 

Editoriale 8654

Diritti di precedenza ed incentivi per le assunzioni di lavoratori in mobilità

Con una breve nota del 6 marzo 2015 ( interpello n. 3/2015) il Dicastero del Lavoro ha risposto ad un quesito presentato dall’Unione Nazionale Istituti di Vigilanza concernente la possibilità

Editoriale 21058

Il licenziamento per superamento del periodo di comporto per i nuovi assunti

Da sempre, uno degli argomenti più spinosi concernenti il recesso datoriale e’ rappresentato dalla qualificazione del licenziamento per superamento del periodo di comporto. Ne è palese testimonianza l’intervento che, di

Editoriale 10619

La fine delle collaborazioni a progetto [ E. Massi ]

Lungamente annunciata dai “media” come un possibile “sfoltimento” della giungla contrattuale, la fine dei contratti di collaborazione a progetto si è materializzata nella seduta del Consiglio dei Ministri del 20

Editoriale 9220

La risoluzione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato dei nuovi assunti negli appalti

La riflessione di questa settimana è focalizzata sulle previsioni introdotte dall’art. 7 dello schema di decreto legislativo sul contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti in materia di licenziamento di

Editoriale 138826

L’esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato: i primi chiarimenti dell’inps sul beneficio degli 8.060 euro [E. Massi]

Lungamente attesa dagli operatori, il giorno 29 gennaio 2015, la circolare n. 17 dell’INPS ha fornito i primi chiarimenti amministrativi circa la fruizione dell’esonero contributivo previsto dall’art. 1, commi 118

Editoriale 6324

Il licenziamento discriminatorio, nullo o intimato in forma orale: la tutela per i nuovi assunti

In attesa che il Decreto Legislativo sul contratto a tutele crescenti termini il proprio percorso parlamentare entro il 12 febbraio 2015, data entro la quale le Commissioni Lavoro di Camera

Editoriale 17119

Il licenziamento per giustificato motivo e giusta causa per i nuovi assunti [ E. Massi ]

Mentre il Decreto Legislativo sul contratto a tutele crescenti sta percorrendo la strada parlamentare (è stato presentato alle Camere per il parere che dovrà essere espresso entro trenta giorni, il

Editoriale 11532

La conciliazione per i licenziamenti dei nuovi assunti del jobs act

La disposizione che mi accingo a commentare è contenuta nell’art. 6 dello schema di Decreto Legislativo sul contratto a tutele crescenti per il quale è stato richiesto il parere alle

Editoriale 97792

8.060 euro l’anno per tre anni: modalità operative per le nuove assunzioni

Le richieste che , in questi giorni, vengono da parte degli operatori riguardano, principalmente, la novità concernente le nuove assunzioni a tempo indeterminato che saranno effettuate nel corso del 2015

Editoriale 15858

Licenziamenti collettivi: motivazioni economiche, al momento, fuori dal jobs act

Le discussioni che, da mesi, tutti in giorni sui media e nei talk show riguardano la riforma dell’art. 18 della legge n. 300/1970, mettono l’accento sul fatto che il restringimento

Editoriale 5452

Il salario minimo nella delega del jobs act (E. Massi)

La legge delega che riforma gran parte degli istituti del lavoro è stata definitivamente approvata dal Parlamento: il dibattito sui “media”, nei talk show e tra gli operatori della materia

Editoriale 8963

Gli incentivi per le assunzioni dei giovani (E. Massi)

Le agevolazioni finalizzate alle assunzioni sono, da sempre, presenti nel nostro ordinamento lavoristico, seppur non coordinate tra di loro, affastellate, pieni di rinvii e di ostacoli alla mera fruibilità: tutti

Editoriale 5349

La riduzione dell’ indennità di mobilità ed i riflessi sulle agevolazioni per le assunzioni

Con il prossimo 1* gennaio l’indennità di mobilità prevista in favore dei lavoratori licenziati per riduzione di personale subirà un taglio notevole, a causa di una specifica disposizione contenuta nell’art.