CONFCOMMERCIO: CRESCE IL DISAGIO SOCIALE

confcommercioIl Mic, Misery Index di Confcommercio, di dicembre 2015 si è attestato su un valore stimato di 19,2 punti, in aumento di due decimi di punto rispetto al mese di novembre. Il modesto peggioramento rilevato nell’ultimo mese si inserisce in un contesto in cui la ripresa dell’economia stenta ad assumere ritmi di sviluppo sostenuti. Lo rileva la Confcommercio.
Le dinamiche registrate negli ultimi mesi dal Mic e dalle sue componenti indicano, dopo il calo rilevato nei mesi estivi, una stabilizzazione, in linea con un andamento del mercato del lavoro che, seppure in miglioramento nell’arco del 2015, non è stato in grado di garantire un significativo e continuo aumento dei livelli occupazionali e un ridimensionamento della disoccupazione estesa, soprattutto di quella parte riconducibile agli scoraggiati.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Pietro Riccio

A cura di : Pietro Riccio

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Articoli scelti per voi dalla redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)