JOB ACT E PA

Le modifiche all’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori non possono riguardare i dipendenti pubblici. Lo ribadisce il ministro della Funzione pubblica, Marianna Madia, secondo la quale il lavoratore pubblico viene pagato con le risorse di tutti, per cui, in caso di licenziamento giudicato ingiusto, sarebbe quindi risarcito con risorse di tutti e sempre con risorse pubbliche ne andrebbe reclutato un altro, creando un danno economico per tutti.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Emanuele Imperiali

A cura di : Emanuele Imperiali

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Articoli scelti per voi dalla redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)