Collegato agricolo: inizia il ricambio generazionale

Con la pubblicazione del Collegato agricolo in Gazzetta Ufficiale, il Governo ha introdotto nel sistema disposizioni specifiche sul ricambio generazionale in agricoltura, anche grazie alle numerose disposizioni in favore del settore.

Quelle principali riguardano l’introduzione di una nuova sorta di apprendistato innovativo (articolo 6) che, grazie ad un meccanismo da attuare con delega governativa, favorisce il ricambio generazionale incentivando i processi di affiancamento economico e gestionale nelle imprese agricole e lo sviluppo della giovane imprenditoria agricola. Si dovrà, invece, attendere un anno per avere la disciplina sulle varie forme di affiancamento, che prevedono un lavoro di insieme tra gli agricoltori over 65 e i giovani tra i 18 e i 40 anni che non siano proprietari di terreni agricoli.

Il decreto conterrà norme specifiche relative alla durata del processo di affiancamento (già stabilita dal Collegato agricolo in non più di tre anni), i criteri per le agevolazioni fiscali a favore degli agricoltori anziani e dei giovani, le modalità di conclusione dell’affiancamento e quelle per la presentazione, da parte dei giovani agricoltori subentranti, dei progetti imprenditoriali necessari al processo.

Ultima novità riguarda l’obbligo per i giovani imprenditori agricoli di dimostrare di aver apportato innovazioni nell’azienda che erediteranno.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Redazione web

A cura di : Redazione web

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Articoli scelti per voi dalla redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top