Quali sono gli adempimenti per applicare la detassazione?

esperto_camera

L’agevolazione (detassazione) è possibile esclusivamente qualora, nel contratto aziendale, siano presenti i requisiti previsti dal DM 25 marzo 2016 (allegato). In particolare, il DM prevede l’applicazione della tassazione agevolata esclusivamente in caso di incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione.
L’incremento va rapportato, dice la norma, ad un periodo di riferimento che l’azienda dovrà evidenziare (anno, biennio, ecc.) nell’accordo aziendale.
Inoltre, gli incrementi dovranno essere oggettivamente verificabili attraverso un richiamo ad uno o più dei seguenti parametri:

  1. Il volume della produzione/numero dipendenti,
  2. Il fatturato o VA di bilancio/numero dipendenti,
  3. MOL/VA di bilancio
  4. Gli indici di soddisfazione del cliente,
  5. La diminuzione del numero di riparazioni e/o rilavorazioni,
  6. La riduzione degli scarti di lavorazione,
  7. La percentuale di rispetto dei tempi di consegna,
  8. Il rispetto di previsioni di avanzamento lavorati,
  9. Le modifiche dell’organizzazione del lavoro,
  10. Il lavoro agile (c.d. smart working in attesa di prossima regolamentazione legislativa),
  11. Le modifiche ai regimi di orario,
  12. Il rapporto costi effetti/costi previsti,
  13. La riduzione dell’assenteismo,
  14. Il numero di brevetti depositati,
  15. La riduzione dei tempi di sviluppo dei nuovi prodotti,
  16. La riduzione dei consumi energetici,
  17. La riduzione del numero di infortuni,
  18. La riduzione dei tempi di attraversamento interni delle lavorazioni,
  19. La riduzione dei tempi di commessa.

Si ricorda che qualora l’accordo aziendale, rispettoso delle indicazioni di legge, sia stato stipulato prima del 14 maggio 2016 deve essere depositato, alla DTL competente per il tramite del sito www.cliclavoro.gov.it, entro il 15 giugno 2016, pena la non detassabilità dei premi di risultato.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Roberto Camera

A cura di : Roberto Camera

Funzionario della Direzione Provinciale del Lavoro di Modena. Tra le sue attività citiamo la cura del sito internet www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro, l’accertamento del Lavoro, la responsabilità dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico, la presidenza della Commissione di Conciliazione della DPL di Modena. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Articoli scelti per voi dalla redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)