UE: BLUE CARD

UELa Commissione Europea lancia un piano di azione per sostenere gli Stati membri nell’integrare i cittadini di Paesi terzi e punta a riformare la Blue Card, una sorta di parente europeo della ‘green card’ statunitense, introdotta nel 2009 per attrarre i lavoratori extra Ue altamente qualificati. Il sistema della Blue card, riconosce la Commissione, “si è rivelato deficitario e non attrattivo finora, ed è quindi sottoutilizzato”, dato che le condizioni di ammissione sono restrittive e, per di più, non è esaustivo, dato che esistono regole, condizioni e procedure parallele a livello nazionale. Il risultato, spiega la Commissione, è che “solo il 31% dei migranti altamente qualificati diretti nei Paesi Ocse scelgono l’Ue come destinazione.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Pietro Riccio

A cura di : Pietro Riccio

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Articoli scelti per voi dalla redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)