Che differenza c’è tra telelavoro e lavoro agile?

esperto_camera

Non essendo, il ddl lavoro, ancora legge, le posso rispondere solo con le informazioni in mio possesso.
La differenza principale sta nel non prevedere, per il lavoro agile, una unica sede, quale alternativa alla sede aziendale, ove svolgere la propria prestazione lavorativa; cosa che, invece, è prevista nel telelavoro. Infatti, quest’ultimo deve essere effettuato presso un’unica sede che, generalmente, è l’abitazione del lavoratore.
Con lo smart working, invece, tutte le attività possono essere svolte, anche parzialmente, al di fuori dell’azienda ma senza prevedere il luogo ove queste avverranno.
Qui la componente “spazio” è generica, in quanto ci si focalizza quasi esclusivamente sulla realizzazione degli obiettivi prefissati con il datore di lavoro.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Roberto Camera

A cura di : Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Articoli scelti per voi dalla redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)