Job Opinion Leader #Jol

De Rita: «Il sindacato torni alle origini e riprenda in mano la sua storia»

De Rita: «Il sindacato torni alle origini e riprenda in mano la sua storia»

«Su quale identità collettiva si deve basare una mobilitazione forte e credibile? Questa è la domanda che deve porsi il sindacato se vuole davvero ricostruirsi dalle fondamenta». Il lavoro, spiega Giuseppe De Rita, decano dei sociologi italiani, nelle sue tante declinazioni è profondamente mutato, «tanto più in questi anni di ‘disintermediazione’», e il sindacato non ha finora saputo rappresentare le nuove istanze. Occorre, dunque, ripartire dalle origini e muoversi lungo la direttrice interessi-identità. Come sta cambiando l’universo del lavoro e quali sono, dunque, le nuove sfide della rappresentanza sindacale? «Le identità professionali,

Massagli: «Bene l’assegno di ricollocazione, ma attenzione ai freni delle regioni»

Massagli: «Bene l’assegno di ricollocazione, ma attenzione ai freni delle regioni»

«L’assegno di ricollocazione? Va nella direzione giusta. Il ruolo delle agenzie per il lavoro nelle nuove politiche attive? Fondamentale per il loro successo. Gli effetti del referendum in materia di lavoro? Si faranno sentire, a cominciare proprio dalla funzione della neonata Anpal». Emmanuele Massagli, giuslavorista e presidente di Adapt, il Centro studi fondato da Marco Biagi, guarda con favore all’assetto derivante dal Jobs Act ma teme che la mancata approvazione della riforma costituzionale possa determinare comunque un freno da parte delle regioni. Partiamo dall’inizio o dalla fine, a seconda dei punti di vista. Quale è

Ricollocazione al via. Del Conte: «Tutto pronto per l’assegno, ognuno faccia la sua parte»

Ricollocazione al via. Del Conte: «Tutto pronto per l’assegno, ognuno faccia la sua parte»

L’operazione assegni di ricollocazione è pronta per il giro di collaudo. A ricevere una lettera con le credenziali per poter accedere al bonus da spendere nei centri e nelle agenzie per il lavoro sono, in questi giorni, dai venti ai trentamila disoccupati. «È solo un test su un campione ristretto selezionato attraverso un sorteggio – fa il punto Maurizio Del Conte, alla guida dell’Anpal, Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro – utile per acquisire una serie di feedback in attesa del varo dell’intera operazione, nella prima parte del 2017». Nessun fermo, dunque, dopo

La lotta al caporalato anche con le Agenzie per il Lavoro. Amoroso : «non siano escluse» [Intervista]

La lotta al caporalato anche con le Agenzie per il Lavoro. Amoroso : «non siano escluse» [Intervista]

«La recente firma del "protocollo sperimentale contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura" da parte dei ministri del Lavoro, dell'Interno, delle Politiche agricole oltre che dai rappresentanti delle cinque regioni interessate dal fenomeno (solo cinque?) e dell'Ispettorato del lavoro, delle Acli, Caritas, Croce rossa, Associazione Libera, Alleanza delle cooperative, Coldiretti, Confagricoltura, Cia, Copagri, Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil ha visto una clamorosa assenza: le Agenzie per il lavoro, pubbliche e private ». Ad affermarlo Michele Amoroso, A.U. di Generazione Vincente S.p.A. « Se le prime, le pubbliche, intese





Giurisprudenza e circolari

Normativa e contratti


Top